Le opere contenute in questo blog, scritte da Umberto Coro, sono tutelate da diritti d'autore

07 dicembre 2011

Poesia di Natale

"C'era una volta... il mio Natale"

In una fredda sera
la fredda tramontana
col cielo azzurro azzurro,
giocava assieme al vento
con lo zampillo di una fontana.
Quel vento freddo, freddo!
mi pungevano le mani e il viso,
ma io sempre col sorriso
guardavo l’ultima foglia tremante
ancora appesa al ramo.
Se pur ancor lontano
nell’aria si sentiva, il profumo di Natale.
Mio nonno sul camino
a leggermi il suo lunario
ed io seduto gaio a starlo ad ascoltare!
“Domani bimbo mio arriverà la fiocca
lo ha detto il mio lunario
sarà un bianco Natale!”
Infatti, quel mattino sentivo
scoppiettare il fuoco del camino!
Cosa mai sarà? questo silenzio strano?
Mi alzo piano, piano e verso la finestra
va subito il mio sguardo.
La quercia tutta bianca!
Mio nonno seduto sul camino
Mi fa poi l’occhiolino “hai visto bimbo mio
la neve tutta bianca, la neve di NATALE”

“0P. UNICA. DEP. SIAE "Petali X Voi“

Umberto Coro. Cuorgnè. 05\10\ 05

1 commento:

Lina-solopoesie ha detto...

CIAO .
Molto bella la tua poesia . Io vorrei un grandiosissimo Natale non ricco di doni ma ricco di emozioni..ma , quelle vere, che fanno crescere a tutti gli uomini di buona volontà.
E' l'augurio che mi sento di porgerti a te e alla tua famiglia . UN ABBRACCIO LINA