Le opere contenute in questo blog, scritte da Umberto Coro, sono tutelate da diritti d'autore

28 gennaio 2012

"L'isola degli Angeli"

Alle vittime dell'olocausto-1945-2012
“L’isola degli Angeli”
“C’era una volta… tu!”
Seduto vicino al camino,
giocavi le mani con la luce del  focolare
mentre stavi ad aspettare,
ad aspettare me, per raccontarti di te,
 poche favole e tanta realtà.
Quella che mi è rimasta impressa è questa qua.
“C’era una volta… L’isola degli Angeli
C’era una volta la guerra e con lei la fame
C’erano i lamenti , c’erano i pianti dei deportati.
Loro sapevano, e non sapevano
di essere ingiustamente condannati!
Che angoscia che desolazione
Si veniva caricati come a dei sacchi di carbone
Alla fermata d’ogni stazione
 E poi via fino a destinazione.
In un’isola che non è sul mare, ma sulla terra!
Nata dagli orrori di quell’ingiusta guerra.
È L’ISOLA DEGLI ANGELI, gli Angeli innocenti.
Di chi n’aveva il dominio ne ha fatto uno sterminio
Non ha fatto differenza ne di età o provenienza,
Ma solo orrore e tanta sofferenza.
Così di quella terra triste e desolante
Dio ne fece un’isola importante.
L’isola  degli Angeli innocenti
C’era una volta?
No c’e ancora nel cuore di chi l'ha vissuta come te nonno
E di noi, che continueremo a raccontare per non dimenticare
L’Isola degli Angeli”.

Umberto Coro  Cuorgnè, 06-09-05

3 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

UMBERTO CIAO .
Bellissimo il tuo post. Sono davvero commossa .
Chi sa quante volte verrò ancora per rileggerla . Pensa che quando Hitler decise la strage degli Ebrei, a chi si opponeva disse: "Le persone dimenticano in fretta, chi si ricorderà più degli Armeni?"Ma noi non dimenticheremo mai! I morti e i sopravvissuti saranno sempre nei nostri cuori ..per sempre . Ho sentito questo pensiero in una trasmissione e le condivido pinamente : Abbiamo imparato a volare come uccelli , a nuotare come pesci ma non abbiamo ancora imparato l' arte del vivere come . Vero! CIAO LINA

Umberto scrittore ha detto...

Devo dirti che hai commosso anche me con questo commento.
Abbiamo imparato a volare come uccelli , a nuotare come pesci ma non abbiamo ancora imparato l' arte del vivere come.
Grazie Lina. Umberto

Lina-solopoesie ha detto...

Umberto ciaooooooo!!
La frase non lo completa : Eccola: " Abbiamo imparato a volare come uccelli , a nuotare come pesci ma non abbiamo ancora imparato l' arte del vivere come ...Fratelli"
:-) Buon fine settimana Lina .