Le opere contenute in questo blog, scritte da Umberto Coro, sono tutelate da diritti d'autore

11 marzo 2012

"La mia impressione"


4 commenti:

Costantino ha detto...

E cosa c'è meglio del sorriso di una donna che culla da tempo una (forse vana) speranza?

Umberto scrittore ha detto...

Grazie Costantino
Si!... un'attesa di un figlio che non tornò più.
Fu uno dei tanti dispersi. L'unica cosa che trovarono dopo tanto tempo, fu la sua medaglietta.
Grazie ancora e buona vita!
Umberto

Lina-solopoesie ha detto...

Caro Umberto .
Come ti scrissi tempo fa , anche a mia nonna toccò la stessa sorte . Un figlio di appena 20 anni partito per una stupida guerra . Si disse" disperso" Un dolore che non si augura a nessuna madre , un dolore che distrugge la mente e il cuore , che solo la morte può dare riposo . Grazie di aver condiviso questo ricordo .
Lina .

Umberto scrittore ha detto...

Grazie a te Lina... si mi ricordo!
Ciao Umberto